Subscribe:

domenica 21 marzo 2021

Recensione: Il gioco degli scacchi di Chiara Barbieri [Rating 7] - recensione a cura di Peg Fly

 



Opera: Il gioco degli scacchi

Autore: Chiara Barbieri

Genere: giallo, thriller, romance

Target: adult

Editore: Segreti in giallo Edizioni

Sinossi:

L’ispettore Francesco Bianco si risveglia in un letto di un reparto di rianimazione, ferito alla testa; si troverà ad attraversare un mondo sconosciuto, fatto di sofferenza, riflessioni e incontri, in un viaggio, immobile, che lo porterà a una profonda riscoperta di sé.

Nel frattempo i suoi colleghi, guidati dal burbero commissario Bruni, cercano di far luce sull’accaduto; a mano a mano che procedono con l’indagine, tuttavia, le domande si moltiplicano e il mistero sembra non fare altro che infittirsi.


Recensione:

Buongiorno e bentornati sul blog con la recensione del romanzo “Il gioco degli scacchi” di Chiara Barbieri. Ho letto questo romanzo praticamente d’amblè! 

Ho trovato la trama più che interessante. I misteri e la suspense ti catturano come quando ti accingi a mangiare le ciliegie. 

Un romanzo che fa riflettere sul perché possano accadere fatti del genere. Le indagini proseguono tra domande senza risposte. Casi collegati, che scorrono tra le pagine silenziose di una storia umana oltre che gialla, dove l’assassino si insinua invisibile tra i personaggi che impersonificano il bene. 

Il gioco degli scacchi può essere definito un giallo-thriller ambientato in Italia, dove si intrecciano le indagini del commissario Bruni e l’ambiente ospedaliero, nel quale si evince la grande forza d’animo e la responsabilità di chi ci lavora. 

Con la sua storia, l’autrice lascia il lettore di stucco, soprattutto per lo stile semplice ma appassionante e una scrittura senza intoppi, con la quale descrive azioni, vicende e universi reali, dove si muovono leggeri i personaggi, tant’è che il lettore si sente coinvolto nella storia a tutto tondo. Il ritmo narrativo è scorrevole, né lento, né troppo veloce. 

Le vicende coinvolgono, tengono con il fiato sospeso, fanno riflettere, che a tutti quanti noi potrebbe succedere di essere coinvolti in una sparatoria. Una pallottola volante può cambiare la nostra vita, com’è successo a Francesco, il poliziotto, ma nel romanzo, ferito volutamente dal misterioso assassino.

Perché, all’inizio ci si chiede. Non voglio però fare spoiler, vi consiglio solo di leggerlo, ne vale veramente la pena. 

Il titolo, poi, ti aiuta a entrare subito all’interno dell’intreccio, dove amore, passioni e amicizia si amalgamano, per dipanare il caso di un assassino che agisce nell’ombra, freddo e impassibile. Buona la descrizione dei personaggi che lasciano il segno con le loro vite private e allo stesso tempo legate da un fine unico: ottenere giustizia.

Che altro aggiungere; lo consiglio agli appassionati del genere, ma anche a chi vuole leggere qualcosa di diverso dal solito romance. Voto: 7


Peg Fly

0 commenti:

Posta un commento