Subscribe:

mercoledì 27 febbraio 2013

Strategia di Scrittura nº6: Attenzione agli avverbi!

Gran parte del materiale di questo articolo - esempi esclusi - è tratto e/o riadattato dal manuale “Writing Tools” dell’insegnante di scrittura Roy Peter Clark, che ringrazio immensamente!

Lo scoppio rovinò completamente la torre. Thorvald ne ricavò un dito interamente tagliato, sotto gli occhi della povera Gwenda che osservava furtivamente dai cespugli.
Bruttino, vero?

Ok, l’esempio è un po’ esagerato, ma evidenzia quanto gli avverbi possano risultare inutili e appesantire la prosa. Se usati al meglio, riescono al massimo a rafforzare un verbo o un aggettivo. Spesso non fanno che ribadirne il significato, senza aggiungere nulla di nuovo.

domenica 24 febbraio 2013

"Eravamo una cosa sola" di Alfredo Mogavero [Rating 8]



Titolo: Eravamo una cosa sola
Autore: Alfredo Mogavero
Genere: Horror
Pagine: 428
Rating: 8/10




Dopo Six Shots edito da Edizioni XII, torno a presentarvi un opera dello scrittore Alfredo Mogavero.
Questa volta però non si tratta di una raccolta di racconti weird western, bensì di un romanzo autoconclusivo.
Un “horror post apocalittico” ben fatto e gratuito per giunta! Anche questo ebook conferma appieno la mia prima impressione sull’autore: Mogavero è davvero un ottimo scrittore. Premetto che il testo non è adatto a tutti. Presenta scene toste da digerire, che si rifanno ad un immaginario violento e privo di censure.
 

mercoledì 20 febbraio 2013

Strategia di Scrittura nº5: Usa i verbi nella forma attiva

Gran parte del materiale di questo articolo - esempi esclusi - è tratto e/o riadattato dal manuale “Writing Tools” dell’insegnante di scrittura Roy Peter Clark, che ringrazio immensamente!

L’uso dei verbi nella forma attiva produce azione, risparmia parole, chiarisce chi sta facendo cosa.

Nehru corre con tutto il fiato che ha in corpo. Salta una pozza d’acqua gelata, scavalca il relitto di un tronco, si fionda tra due rocce e ne emerge con il volto graffiato. Le orme si stagliano perfette sulla neve. Il nemico fugge davanti a lui, ma non ha scampo.
(Nota anche l’uso del tempo presente, che immerge il lettore nell’immediatezza dell’esperienza e lo rende partecipe degli eventi narrati).

domenica 17 febbraio 2013

"Il Quinto Vangelo" di Carlo Santi [Rating 7]




Titolo: Il Quinto Vangelo
Autore: Carlo Santi
Genere: Thriller 
Pagine: 492
Editore: ciesse edizioni
Rating: 7/10





Il Quinto Vangelo è il secondo romanzo di Carlo Santi.
Come sempre, prima di affrontare una lettura, sbircio un po’ di pareri in giro per il web. Ho trovato che c’è chi loda questo romanzo e chi lo butta inesorabilmente giù. Come spesso accade, per me, la verità sta nel mezzo.
Qualcuno lo ha perfino definito un urban fantasy con un po’ di giallo, per me invece si avvicina più al thriller. La sua lettura, tra l’altro, è capitata in un periodo in cui mi sto dedicando a un’altro libro stupendo, di tutt’altro tenore: Oltre la bibbia del prof. Mario Liverani; un libro che, usando i metodi dell’archeologia moderna, ripercorre la storia del popolo eletto, mettendo in risalto quanto c’è di vero nell’Antico Testamento e quanto invece ha creato l’uomo. Ecco perché, forse, ho letto Quinto Vangelo, con un certo interesse.
L’idea che sta alla base del romanzo non è nuova.

mercoledì 13 febbraio 2013

David Hewson - Writing: A User Manual


 



Titolo: Writing: A User Manual
Autore: David Hewson
Genere: manuale di scrittura
Pagine: 248
Editore: Bloomsbury
Rating: 7,5/10
Link Acquisto (9,37€ ebook)





La scrittura è un'arte estremamente impegnativa se si vogliono ottenere dei riconoscimenti per il proprio lavoro. Molti scrittori emergenti aprono un nuovo foglio di World e scrivono tutto quello che viene loro in mente, per poi eseguire un edit sommario e spesso inefficace, prima di “dare alle stampe” il proprio gioiellino. Liberi di fare come vi pare e ci mancherebbe, pero' vedrete che la vostra opera avrà dei punti negativi in una o più parti fondamentali del romanzo/racconto. Se per voi questi punti negativi potranno passare in secondo piano se paragonati alle altre cose eccezionali della storia, per il lettore rappresenteranno dei veri e propri buchi che lo allontaneranno dalla lettura del presente testo e da tutti i vostri futuri scritti. Come fare quindi per migliorare il romanzo?

mercoledì 6 febbraio 2013

Strategia di scrittura nº4: Ordina parole e frasi in base all’enfasi



Gran parte del materiale di questo articolo - esempi esclusi - è tratto e/o riadattato dal manuale “Writing Tools” dell’insegnante di scrittura Roy Peter Clark, che ringrazio immensamente!

Nel costruire una frase, “The Elements of Style” (Strunk e White) consiglia di “inserire le parole enfatiche alla fine”, già questo un esempio della regola.

Il punto finale fa da segnale di stop in ogni frase. La pausa forzata nella lettura esalta l’ultima parola.

Kotaru sporse la testa tra le fronde e spiò l’esercito schierato nella valle. In prima linea la massa dei fanti, quindi i cavalieri, la Guardia Reale, e infine il Re.

venerdì 1 febbraio 2013

"Il Codice Baphomet" di Martin Rua [Rating 6]




Titolo: Il codice Baphomet (Trilogia dell'Ombra #3)
Autore: Martin Rua
Genere: Thriller esoterico
Pagine: 446
Editore: Martin Rua
Rating: 6/10
Link acquisto (0,99€ ebook)






"Il codice Baphomet" è un thriller, il terzo con lo stesso protagonista (che ha lo stesso nome dell'autore, come se stesse narrando delle avventure veramente vissute in prima persona). Non avendo letto i precedenti, non conosco bene le vicende lì narrate, ma leggendo le trame mi sono reso conto che anche loro avevano come argomento principale vicende legate all'esoterismo. Il romanzo mi ha incuriosito molto, visto il buon successo che sta riscuotendo su Amazon e la cura con cui l'autore ha scelto la copertina (ma le precedenti erano ancora più belle, come quella de "La luna di sabbia").