Subscribe:

mercoledì 31 luglio 2013

Strategia di Scrittura nº15: Mostra il carattere


Gran parte del materiale di questo articolo - esempi esclusi - è tratto e/o riadattato dal manuale “Writing Tools” dell’insegnante di scrittura Roy Peter Clark, che ringrazio immensamente!

Zalaban si umettò le labbra mentre ruotava il mestolo nel calderone con spasmodica lentezza. Fiammate fluorescenti si riflettevano sul vetro delle cento e più bottiglie schierate in file ordinate alle sue spalle, ognuna etichettata con un nome, una data e una breve osservazione: “Artiglioscopendra, 20 Cal. XIX, Aggressiva - tenere sotto controllo”, “Ittiolabirintite, 13 Br. XXI, Caustica e maleodorante - buona col caffè”, “Tricarnia rubeola, 31 Fir. XXII, Non aprire - vi ucciderà!”

Sapete cosa mi piace di questo paragrafo? Che sono riuscito a descrivere un alchimista cauto, meticoloso, sistematico e un po’ fuori di testa, senza mai dover ricorrere agli aggettivi sopracitati.
È la croce e delizia di ogni scrittore, che sia aspirante, tale o presunto tale: mostrare le cose piuttosto che dirle. Narrare, invece di stendere sul foglio un resoconto di concetti anonimi. La nozione è valida soprattutto quando intendiamo descrivere il carattere di un personaggio. Ehm, volevo dire ‘mostrare’, non ‘descrivere’...

domenica 21 luglio 2013

Il ritornante Lorenzo Manara. [Rating 8]

Titolo: Il Ritornante
Autore: Lorenzo Manara
Genere: Fantasy/horror
Pagine: 379
Rating: 8/10
ISBN:978-1490332567
Link Acquisto  (0.99€)













TRAMA


“La speranza di vita di un uomo, da queste parti, è circa cinquant'anni. La mia è di tredici giorni esatti. Il marchio con cui sono stato maledetto si dissolve rapidamente e la sua scomparsa significa morte. C'è un solo modo per mantenerlo integro e riavviare il conto alla rovescia: uccidere. Potrei andare avanti così per l'eternità...Immortale? No, sono solo un ritornante.”


mercoledì 3 luglio 2013

Strategia di Scrittura nº14: Sintonizza la tua voce


Gran parte del materiale di questo articolo - esempi esclusi - è tratto e/o riadattato dal manuale “Writing Tools” dell’insegnante di scrittura Roy Peter Clark, che ringrazio immensamente!

Di tutti gli effetti creati da uno scrittore, nessuno è più importante ed elusivo della qualità conosciuta come voce. I buoni scrittori, lo si dice e lo si ripete, vogliono trovare la propria voce, e vogliono che questa voce sia autentica (parola che non a caso ne richiama altre due: autore e autorità).

Ma cos’è questa dannata voce, e come faccio ad acchiapparla?!?

Usiamo una definizione di Don Fry: "La voce è la somma di tutte le strategie utilizzate per creare l’illusione che lo scrittore stia parlando, dalla pagina, direttamente con il lettore." La voce fa sì che il messaggio scritto raggiunga il lettore tramite le orecchie, benché in realtà lo stia assorbendo per mezzo degli occhi.