Subscribe:

domenica 20 settembre 2015

"Male Antico" di Gianluca Turconi [Rating 7,5]



Link Acquisto Amazon



Titolo: 
 Male Antico

Autore:
 Gianluca Turconi
 

Genere: Horror - antologia di racconti

Rating: 7,5

Prezzo: Euro 0,88






Sinossi:

Religioni, leggende e cronaca criminale hanno apparentemente poco in comune, ma a una più attenta riflessione si scopre che un unico, tremendo elemento le può accomunare. Subdolamente si intrufola nella quotidianità, per sconvolgerla dalle fondamenta, trasformando ciò che è reale in un incubo. 


Ci minaccia e ci alletta, ha molti volti diversi, riesce persino a vedere dentro di noi e a guardare con i nostri occhi. 
Per quanto sia sempre diverso, siamo soliti chiamarlo con un solo nome: il Male. 
E' nato con l'Uomo o esisteva già in ere precedenti? 
Semplicemente non lo sappiamo. 
E cosa vuole in realtà da noi? 
Anche questa risposta si perde nel tempo che abbiamo trascorso in sua compagnia, nella Storia costellata da immani tragedie, siano esse ben conosciute, come le Crociate o la Seconda Guerra Mondiale, oppure episodi di microcriminalità ignorati dalla maggior parte della gente, eppure tanto importanti nel disegno del Male. 
In ambientazioni storiche diverse, i racconti di questa raccolta ci faranno conoscere coloro che si arrendono a questa spaventosa entità e coloro che invece la combattono con tutte le forze. 
Grazie a questi ultimi scopriremo che probabilmente non conosciamo la risposta a un'ultima domanda: è davvero possibile sconfiggere il Male?



Recensione:

Male Antico: ecco a voi, cari lettori, un altro lavoro del prolifico scrittore Gianluca Turconi.
Oramai dovreste conoscerlo, visto che abbiamo recensito diverse sue opere qui sul blog. Ad ogni modo sono certo di non avervi annoiato, poiché l’autore oltre ad essere molto preparato, riesce a spaziare fra diversi generi con maestria invidiabile.
Oggi ci troviamo fra le mani un’antologia di racconti che l’autore offre in download al prezzo simbolico di 0,88 Euro. Non avete nessuna scusa quindi per non assaggiarla, anche perché i tre racconti che troverete all’interno esemplificano bene la poliedricità del Turconi.
Si spazia dagli anni bui della caccia ai catari nell’Europa del XIII secolo, a una caccia rocambolesca fra camice nere e partigiani fra i boschi della Valtellina, fino ai giorni nostri, a uno scontro a fuoco fra spacciatori, malviventi e sbandati. 
Toni e registri narrativi si adattano, mutano a seconda degli scenari, cambiando in modo radicale e tuttavia mantenendosi a ottimi livelli espressivi.
Insomma, non mi stanco di ripeterlo, questo scrittore da sicuramente lustro alla categoria degli autopubblicati, per questo non manco mai di leggere le sue nuove uscite e di darne spazio qui sul blog. 
Oramai ha conquistato la mia piena fiducia e fortunatamente è anche molto prolifico, offrendoci sempre ottime storie.
I tre racconti, ambientati in epoche differenti sono accomunati da presenze oscure, subdole, che si mantengono a lato delle vicende narrate ma che ne influenzano gli esiti in modo elegante e originale.
Il mio preferito è il primo, dove l’autore riesce a ricreare alla perfezione il clima cospiratorio di un periodo storico pervaso di una fede cieca e folle, capace di macchiarsi di delitti atroci, piegando i dettami religiosi ai più turpi fini politici e egoistici degli uomini. Un capolavoro del Male, insomma.
Eresie, o presunte tali, annichilite dalla furia oppressiva di dogmi religiosi distorti, perseguiti con spietata determinazione. Peccatori su ambo i lati della barricata, e un solo trionfatore assoluto: il Male.
Il linguaggio utilizzato, la caratterizzazione dei personaggi, che nonostante le poche pagine del racconto risultano credibili e curati, lo rendono un piccolo gioiello, capace di emozionare e ricreare lo scenario storico, o quello che risiede nell’immaginario collettivo, alla perfezione.
Anche gli altri due racconti centrano i rispettivi obbiettivi e presentano spunti originali e interessanti, offrendo una lettura piacevole e priva di intoppi.
Ebook curato anche dal punto di vista del “confezionamento”, ma su questi aspetti l’autore ci ha sempre abituati bene, quindi nessun problema da segnalare. Un lavoro come al solito ben fatto e a un prezzo irrisorio, alla faccia delle tante case editrici che presentano nelle librerie virtuali opere tutt’altro che professionali.
In conclusione quindi, un 7,5 pieno, in attesa di scoprire verso quale destinazione spazio/temporale ci condurrà nel prossimo futuro la penna dell’autore.

0 commenti:

Posta un commento