Subscribe:

venerdì 18 novembre 2022

Disfida nr. 155: Rain of Pain: Ricerca di Catarsi nella Vendetta di Maurizio Maltese VS James O’Barr

 



Titolo opera: Rain of Pain: Ricerca di Catarsi nella Vendetta 

Autore: Maurizio Maltese

Editore: Pubblicazione indipendente

Genere: hard-boiled, noir

Prezzo: ebook 3,89 – paperback 9,14 – hard cover 17,98

Sinossi:
Job Godspeed è uno “sweeper”: un sicario della malavita. Una volta però era un poliziotto newyorkese. Uno dei migliori. Gli strapparono sua moglie e sua figlia e, dopo una vendetta goffa e monca, rinacque sotto le grinfie di un boss potente e manipolatorio, che lo tirò fuori di prigione e lo rese una macchina omicida perfetta.
Un giorno scoprì di essere stato tradito, ed allora il cane da guardia della mala si trasformò in un giustiziere senza pietà.

Questa è una storia di dolore. Non di redenzione, ma di punizione. Alla ricerca di pace interiore con i colpi di pistola. Una mente fratturata ed un animo storpiato cercano la chimera della Giustizia in un mondo corrotto, dove solo la violenza ha voce in capitolo.

Note/commenti/finalità dell'Autore:
Maurizio Maltese, spezzino classe 1986: equilibrista del pensiero ed autore di milioni di storie (quasi) mai trascritte. Dottore Magistrale in Informatica Umanistica e professionalmente incostante nell’IT, è tuttavia molto più costante e sincero nella sua passione per tutto ciò che è narrazione e creatività, sia questa fatta con mezzi multimediali che tradizionali: parole, musica, immagini o sogni, spesso ad occhi aperti.
Si abbronza di più davanti ad uno schermo che sulle spiagge.
...Sa di avere un omonimo scrittore là fuori, ma non sa nulla di arti marziali del Sud-Est Asiatico.
Questo suo primissimo esordio nel mondo del self publishing si deve alla volontà di terminare una storia amata ma lasciata incompiuta da una dozzina di anni, è ciò che gli ha fatto dire “sì, io ci provo” e accettare di essere letto, oltre che di scrivere.

BIG da sfidare:


Io sfido – per scherzo, perché solo nella celia posso fingere di essere degno di questa parola – quelli che sono stati le mie assolute stelle polari quando scrissi questo racconto, ovvero: James O’Barr (Link Amazon), Shin’Ichiro Watanabe, John McTiernan. 
  





0 commenti:

Posta un commento