Subscribe:

domenica 10 ottobre 2021

Recensione: Italian S&S: La via italiana all'heroic fantasy di Francesco La Manno [Rating 9] - recensione a cura di Giuliano

 


Link Acquisto Amazon


Titolo: Itaian Sword and Sorcery, La via italiana all’Eroic Fantasy

Autore: Francesco La Manno (con i saggi di Adriano Monti Buzzetti, Gianfranco de Torris, Mario Polia, Paolo Paron)

Editore: Italian Sword&Sorcery Books

Genere: Saggistica

Prezzo: 3,89 ebook,

Rating:

Sinossi:

Italian Sword&Sorcery. La via italiana all’heroic fantasy è un saggio di Francesco La Manno, curato da Annarita Guarnieri, che ha l’obiettivo di delineare i confini dello sword and sorcery, particolare sottogenere del fantasy nato quasi un secolo or sono dalla penna di Robert E. Howard che ancora oggi continua ad appassionare i lettori di tutto il mondo.

Lo studio muove dall’analisi degli elementi costitutivi dello sword and sorcery, dalla disamina dei principali personaggi di heroic fantasy del Maestro di Cross Plains (Conan il Cimmero, Kull di Valusia, Solomon Kane, Bran Mak Morn e James Allison), da una ricognizione nei cicli dell’immaginario nero di Clark Ashton Smith (Hyperborea, Poseidonis, Averoigne e Zothique) e di Thongor di Lemuria di Lin Carter, dalla critica mordace al fenomeno commerciale del grimdark fantasy lanciato da George R.R. Martin e da Joe Abercrombie, per concludere con la presentazione della nuova fantasia eroica mediterranea e dei suoi alfieri. Il volume contiene anche i saggi di Adriano Monti Buzzetti, Gianfranco de Turris, Mario Polia e Paolo Paron.


Recensione:

Questo libro è come un quadro d'arte. Per esempio al Museo di storia dell'Arte di Vienna c'è una inconfondibile Madonna col rosario che stando alla guida, era la rappresentazione degli equilibri temporali e spirituali dei secoli della corona. 

Per fortuna solo sulle tele dobbiamo fare la meta analisi degli sguardi, delle posture, dei colori, degli oggetti iconici per distinguere i santi, dai preti e loro dai mendicanti; nei libri questo lavoro di analisi astratta viene riportato nelle pagine stesse dei libri dagli autori, dispiegato nelle descrizioni degli eventi e dei personaggi... tutto più fruibile non trovate?

In questo libro il lettore sfoglia glorie e promesse del Fantasy, puntando ad approfondire il Sword&Sorcery contemporaneo. 

L'autore travasa nelle pagina la storia degli scrittori storici e precursori del macro-insieme trattato, i quali hanno prodotto universi completamente diversi gli uni dagli atri attraverso i titoli pubblicati durante le loro carriere. E' labile il concetto di eroe, la magia può permeare il vissuto dei personaggi oppure essere residuale, leggenda, finzione e ricerca storica sono tutti ingredienti poliedrici che hanno portato a risultati del tutto differenti.

Lo stile è quello del manuale accademico, di quelli scritti bene, infatti si presenta al lettore come un saggio. Detto questo, se i nuovi eroi cinematografici oramai monocolore vi portano alla noia, è ora di acquistare questo libro. 

Primo, perché il libro è una cartina geografica di scrittori con il loro corredo di volumi da approfondire; secondo è un enorme glossario dal quale attingere i concetti per saper parlare delle opere in relazione ai sotto-generi; terzo ha testimonianze antropologiche pazzesche.

0 commenti:

Posta un commento