Subscribe:

mercoledì 7 ottobre 2020

Disfida nr. 122: Voodoo di Andrea Zanotti VS Stephen King

 


Titolo opera: Voodoo

Autore: Andrea Zanotti

Editore: DZ Edizioni

Formato: Ebook e Cartaceo Paperback

Genere: Weird, Western, Fantastico

Pagine: 165

Prezzo: Euro 2,99 Ebook - Euro 14,99 Cartaceo 

Sinossi: 


Come ci è finito in quel saloon, e perché quel bruto col cappellaccio da cowboy lo sta aggredendo? Davide non ricorda nulla, né ha il tempo per rifletterci. Certo il cielo grigio nel quale brillano costellazioni rosse sangue non promette nulla di buono.

Possibile che quel luogo alieno sia realmente l’oltretomba, un dannato purgatorio-western, così come gli vogliono far credere i bizzarri componenti del gruppo capeggiato dallo stregone voodoo che lo salvano dalle grinfie del suo aguzzino?

Un macumbeiro al soldo di un Dio avvolto dall’anonimato, che gli promette, niente meno, di poter tornare alla sua vecchia vita e dai propri cari.

Ogni atto magico però necessita di adeguate offerte di sangue, e Davide lo scoprirà a proprie spese, trovandosi innanzi a scelte che determineranno il futuro della sua stessa anima.


Note/commenti/finalità dell'Autore:

Amo molto le contaminazioni fra diversi generi letterari e una di quelle che prediligo è proprio quella western-fantasy. 

In Voodoo ho voluto abbinare questa mia passione a quella per i "mondi altri", quelli posti oltre la fatidica soglia del fine-vita. 

Nasce così un'ambientazione in stile purgatorio western, nella quale ho inserito personaggi che spero risultino originali e bizzarri. 

Un pistoleri in stile Clint Eastwood, un giovane punk cinese amante dei "botti" e un'affascinante antropologa con l'immancabile Deringer da giarrettiera, comporranno la posse di El Roi, lo sboccato macumbeiro capace di esercitare le oscure arti del voodoo. 

Questi saranno i compagni di Davide, il protagonista che si ritroverà catapultato in questo mondo estraneo, col solo desiderio di far ritorno alla propria famiglia. 

Un romanzo rapido, autoconclusivo, che spero risulti sia ironico che capace di trasmettere qualche spunto di riflessione, perché a mio avviso la buona letteratura d'evasione deve avere anche questo come scopo.

Big da sfidare:


Pur conscio di uscirne con le ossa rotte, ho deciso di sfidare il Maestro. 

La saga della Torre Nera è altra cosa rispetto a Voodoo, non fosse altro che per il fatto di essere composta da sette e rotti tomi, ma credo nelle due opere si possano respirare atmosfere simili.  

Stephen King

L'ultimo cavaliere. La torre nera: 1

Link Acquisto Amazon



Andrea Zanotti

0 commenti:

Posta un commento