Subscribe:

domenica 6 settembre 2020

Recensione: 1NR1 - IL CODICE DELL'ESPIAZIONE di Ben Bamboo Korami [Rating 8] - recensione a cura di Andrea Zanotti

 



Titolo: 1NR1 - IL CODICE DELL'ESPIAZIONE


Editore: Acheron Books

Genere: fantascienza

Prezzo: Ebook Euro 4,99 - Cartaceo 13,30 

Rating: 8

Sinossi:
Terra, anno 3065. La razza umana si è trasferita nelle basi spaziali orbitanti attorno al pianeta, reso invivibile dall'infestazione degli Angeli Neri, creature mostruose che sembrano uscite dall'Apocalisse biblica. Eppure sulla superficie terrestre esiste ancora qualcosa di valore: l’Unonoctio, il petrolio del terzo millennio, conteso da due forze avversarie, Vatican City e la Confederazione degli Orbitanti.
Dopo che l’ultima estrazione si è trasformata in una carneficina, il mercenario Ron Kasemero, accusato di aver sabotato la missione, viene condannato alla reclusione sulla Terra. Viene quindi bandito dal suo spazioporto e separato da Lavinia, altra superstite del massacro e sua compagna. Comincia così la sua nuova vita da prigioniero, nella landa pestilenziale che un tempo era stata un gioiello dell'Europa: la Toscana. Anche Lavinia è stata imprigionata da qualche parte, e l'unico scopo di Ron diventa quello di salvarla da un destino peggiore della morte...
Tra creature apocalittiche, umani ricombinati e guerriglieri hybridpunk, Ron metterà a rischio il bene più prezioso che ha, e che forse rappresenta anche l'ultima speranza della specie umana...

Recensione:
Visto che ancora non ho mai inviato alcun mio romanzo ai Signori di Acheron Books, a causa della modalità della consegna unicamente dal vivo in fiera, posso affermare, senza timore di incorrere in conflitti di interesse, che si tratta di una casa editrice super. Una vera e propria garanzia. Dopo aver letto numerosi dei loro lavori la convinzione si è oramai consolidata: si tratta immancabilmente di opere originali, alcune veramente uniche nel proprio genere. 
Mi sono approcciato quindi con elevate aspettative a questo 1RN1, incuriosito anche dal fatto che sino ad oggi non avevo ancora letto lavori di fantascienza pubblicati da questo editore. Ebbene, nonostante i rischi corsi dal lavoro di Bamboo, quando le aspettative sono elevate è più facile scottarsi, devo ammettere che anche il suo 1RN1 sia riuscito a stupirmi. 
Un sassolino dalla scarpa però me lo voglio togliere, subito, prima di iniziare la sviolinata più che meritata. Il mondo accennato nel romanzo merita di essere assolutamente approfondito, spero vivamente l’autore non lo lasci andare alla deriva fino a farlo risucchiare da qualche buco nero sprecando così un background da pelle d’oca. La visione distorta di quelli che potrei definire neo-cristiani con tanto di Papa invasato pronto a evocare belve bibliche pur di far trionfare il Caos simboleggiato dal suo signore, contrapposta alle schiere angeliche (angeliche solo nel nome, intendiamoci) merita di essere approfondita e sfruttata appieno. Il lettore non può ritenersi soddisfatto dalle epiche battaglie appena accennate sul finale, sono certo di non essere l’unico a pretendere maggiori informazioni a riguardo. Per non parlare poi dei diversi tocchi di classe che devono essere sfruttati appieno e ampliati, non ultimo quello dei “putti incistatori”. Spettacolo deviante.
A parte questo appunto, il romanzo scorre che è un piacere. Un lavoro tosto, una fantascienza volta all’azione, che sfocia spesso nelle atmosfere cupe di una post apocalisse torbida e pervasa da creature distorte, da visioni dissenate. La prosa del Bamboo si allinea alla perfezione con le scene ritratte, alternando sequenze più soft a vere e proprie maratone dell’orrore, volte a fiaccare la resistenza del lettore, a travolgerlo con scenografie vivide e prive di censure. Un incalzare torrenziale che mi ha ricordato a tratti il grande Alan Altieri, sia per i ritmi serrati che per l’attenzione posta nella scelta delle parole, tutte volte a ricreare un’atmosfera senza scampo. 
Complimenti all’autore. Voto 8.

0 commenti:

Posta un commento