Subscribe:

martedì 27 novembre 2018

Disfida nr. 84: Una Metamorfosi di Vertrăgus VS James Hogg




- Titolo opera: Una Metamorfosi;

- Autore: Vertrăgus;

- Genere: Thriller psicologico;

- Prezzo: 2,50 € (ebook); 8,99 € (cartaceo);

- Sinossi: La storia si dipana dal grigiore di una metropoli, in un futuro prossimo che spaventa per il suo finto anacronismo, fino ai luoghi più impervi di una catena montuosa ormai disabitata. 

Link Acquisto Amazon

Compralo da La Bancarella di scrittorindipendenti

Il protagonista, Abe, dovrà render conto di una minaccia che lo attanaglia da fuori e da dentro, un pericolo che pizzicherà all'unisono i suoi demoni interiori, comuni ad ogni essere umano, Eros e Thanatos, in un concerto d'infinita follia;


- Note/commenti/finalità dell'Autore: Esiste una zona franca lungo il confine che separa la vita dalla morte, un luogo dove a farla da padrona è il concetto di metamorfosi. Che cos'è esso se non il punto di non ritorno, dove l'esistenza compenetra la sua eterna antitesi e ne adotta la furia che tutto falcia in nome della sopravvivenza? Da Ovidio a Kafka, molti illustri nomi della letteratura, e non solo, lungo i secoli si sono cimentati nella rivisitazione della grande allegoria della mutazione umana; un processo drammatico che nasce e cresce dal più profondo dei tormenti, e sfoga in superficie il suo malessere come un bubbone della peste. Ma qual è il catalizzatore di questo processo? Le cause sono visibili oppure no? E dipendono dal mondo esterno, freddo, opprimente e materialistico, o dalle nostre anime perennemente inquiete? Una storia folle e frenetica con un sottotesto più che mai attuale, un'interpretazione che l'autore scaglia violentemente al lettore come un vero e proprio invito alla riflessione. Più che uno scrittore in carne ed ossa, Vertrăgus è un'idea. Un'anomalia del sistema che si nasconde timorosamente nell'animo di un'intera generazione: coloro che nacquero già sconfitti, ed ai quali fu detto di non vivere.


- BIG da sfidare: sarebbe troppo facile e scontato chiamare in causa Kafka o Stevenson. Il BIG che intendo sfidare invano è quel genio sconosciuto ed incompreso di James Hogg, e il suo "Confessioni di un peccatore eletto".





Confessioni di un peccatore eletto




0 commenti:

Posta un commento