Subscribe:

domenica 16 settembre 2018

Recensione: Il Mal della luna di C. Romolo [Rating 6]


recensione ebook horror
Link Acquisto Amazon

TITOLO OPERA: Il Mal della Luna

AUTORE: C. Romolo

FORMATO: ebook

EDITORE: Pubblicazione Indipendente

GENERE: Horror/Fantasy


PREZZO: 0,99 € 


SINOSSI: Rico ha trentacinque anni e dopo aver abbandonato moglie e figlio si è rifugiato in un piccolo allevamento di cavalli, dove lavora come stalliere. L'uomo non ricorda nulla del suo passato, neppure il volto del figlio; è un licantropo, ma tace la sua condizione persino a Cara, la sua nuova compagna.
Durante una passeggiata a cavallo con Cara e i piccoli Arianna e Stefano, rinviene l'indumento macchiato di sangue di un bambino e teme di aver commesso involontariamente un omicidio nel corso di una notte di luna piena.
La scoperta rimette in discussione la sua vita e l'amnesia che lo affligge si dissiperà con l'avanzare delle indagini, rivelando una realtà che è molto lontana da ciò che credeva.



RECENSIONE:

Mi risulta complesso valutare questo breve romanzo (solo 90 pagine). Al primo sguardo, infatti, esso non risulta facile da inquadrare in modo convincente. Ho dovuto leggerlo più volte per capire bene quale fosse realmente il mio pensiero al riguardo. C’è qualcosa nel libro che inchioda il lettore, obbligandolo ad andare avanti, tuttavia la storia non può considerarsi finita. Deve essersene reso conto anche l’autore che ne ha fatta una nuova edizione dal titolo “IL MAL DELLA LUNA – LA LORO ULTIMA SPIAGGIA”, attualmente acquistabile solamente su Amazon. 
Ma continuiamo adesso ad occuparci di questa “prima parte”. Si tratta di un horror-fantasy la cui collocazione geografica e temporale non è affatto chiara; se i nomi usati non fossero italiani potremmo anche ritrovarci nel selvaggio west. In questo spazio ristretto convivono umani e licantropi, portatori del “Mal della luna”. La convivenza risulta molto problematica. 
Ci troviamo in un allevamento di cavalli. Rico, il protagonista è uno stalliere senza passato che viene assunto per pietà, un giovane dai modi rudi, selvatico e solitario. Lo strano atteggiamento di Rico incuriosisce la figlia maggiore dei Magni, Cara, che è una veterinaria equina. La ragazza s’innamora del giovane ed anche lui di lei. Ma il suo strano comportamento, nelle notti di luna piena, finisce con l’allertare tutta la comunità… 
I personaggi secondari non sono tratteggiati con cura e sembrano delle caricature. 
E selvaggio è appunto uno dei termini chiave di quest’opera in cui il linguaggio è ridotto al minimo mentre sentimenti ed emozioni vengono percepiti, più che verbalizzati e sviluppati compiutamente. Vi sono scene estremamente violente, descritte in dettaglio e sembra quasi che abbiano lo scopo di scioccare il lettore. Il romanzo ha in sé qualcosa di animalesco e brutale che, pur risultando consono alla storia che viene narrata, lo rende non adatto ai minori. Rating 6  


CARLA IOPPOLO

0 commenti:

Posta un commento