Subscribe:

martedì 1 maggio 2018

Disfida nr. 62: Il diavolo dentro di Roberto Ottonelli


horror; diavolo; bestie di satana; romanzo;
Link Acquisto Kindle Amazon

Compralo da La bancarella di scrittorindipendenti



Titolo Opera: Il diavolo dentro

Autore: Roberto Ottonelli. Nasce a Milano nel 1978. Completati gli studi di ragioniere programmatore, lavora come network engineer presso un'azienda di telecomunicazioni. Concluso il servizio civile presso la Lega Tumori di Milano si è reso conto dell'importanza di aiutare persone in difficoltà e da allora si è dedicato a diverse forme di volontariato con minori. Questo è il suo primo romanzo.

Editore: Delos Digital

Formato: Ebook

Genere: Horror

Prezzo: 2,99 Euro

Sinossi: Un salto all'inferno, fin nelle sue viscere, al ritmo veloce e assordante del metallo pesante. Vi sentirete smarriti, ma non potrete fare a meno di arrivare fino all'uscita sempre che esista. Una storia molto più vera di quanto possa sembrare.

Manuela e Andrea si conoscono in un istituto per minori in un incontro che sembra superficiale e tipico di quell'età. La vicenda umana dei due ragazzini, che nel frattempo percorrono strade differenti, si intreccia con quella di tanti personaggi che conducono Manuela verso l'abisso morale e materiale, incapace di qualsiasi reazione, fino a convincersi di non poter meritare nulla di meglio. Entra a far parte di un gruppo dedito a rituali di ispirazione satanica, che sembra implicato in una serie di nefandezze orribili, da cui non riesce a liberarsi. Il male penetra in profondità nelle anime. Manuela è un essere disilluso e senza speranza, ma, proprio quando tutto sembra perduto, trova, inaspettata, una luce.

Note/commenti/finalità dell'Autore: Il libro è liberamente ispirato alla vicenda delle Bestie di Satana. Me ne sono interessato, all'epoca dei fatti, in quanto Paolo "Ozzy" Leoni abitava a due isolati da casa mia ed era stato in classe con la mia ex moglie. Così l'ho contattato in carcere, dove poi l'ho conosciuto, ho letto migliaia di pagine di atti processuali e ho deciso di romanzare per rispetto nei confronti delle vittime, che non vanno mai dimenticate, e per raccontare in soggettiva, dal punto di vista dei diversi protagonisti. Una delle finalità che mi sono proposto è di far riflettere su quanto sia facile lasciarsi conquistare da falsi leader e rischiare di perdersi. Ho approfondito poi "dall'interno" le dinamiche di cui si è tanto parlato, dal sesso all'abuso di droghe, dal ruolo della musica metal ai veri responsabili.

BIG da sfidare: 

romanzo horror it di stephen king

Una sfida sarebbe impari, ma l'autore che più di ogni altro apprezzo come lettore è senza dubbio Stephen King.



0 commenti:

Posta un commento