Subscribe:

domenica 4 ottobre 2015

"Il Progetto Alfa Centuari" di Marco Santini [Rating 7]

Link Acquisto AmazonLink Epub gratuito


Titolo: 
 Il Progetto Alfa Centauri

Autore:
 Marco Santini
  

Genere: Fantascienza

Rating: 7

Prezzo: Download gratuito







Sinossi:

Sinossi:
XXIII secolo. Gli umani abitano la Terra e la Luna, ultime roccaforti del passato potere. Marte e la Rete sono popolate dalle intelligenze artificiali e dalle anime, queste ultime ottenute digitalizzando il cervello dopo la morte. La realtà virtuale consente alle due razze di comunicare. Con la digitalizzazione, gli umani hanno allontanato la morte reale a un futuro indeterminato, ma non si sentono felici: provano verso gli esseri virtuali, ammirazione, invidia e senso di inferiorità. Le creature digitali invece non sopportano di essere relegate in mondi troppo piccoli per le loro sconfinate ambizioni. Durante l'esperienza marziana, hanno sviluppato le competenze per gli ambienti extraterrestri, soprattutto hanno acquisito la sicurezza indispensabile per la colonizzazione di altri sistemi solari. Gli umani finanziano il progetto Alfa Centauri, in cambio della rinuncia degli esseri digitali ad espandersi sulla terra. Prima della partenza, la Sicurezza terrestre intercetta un messaggio sospetto proveniente dall'Agenzia Spaziale. Terrorismo? Gli indizi conducono agli Eletti, una setta entrata in Rete cinquant'anni prima con un suicidio collettivo


Recensione:
Oggi vi presento un romanzo di fantascienza, offerto in download gratuito.
E’ un romanzo breve, poco meno di 150 pagine, ma denso di contenuti.
La prima cosa che mi sento di segnalare a conclusione di questa lettura è la preparazione dell’autore e la coerenza di quanto esposto.
Non sono un grande esperto di sci-fi, però ritengo che una delle componenti fondamentali per un buon romanzo di questo genere sia la credibilità delle tecnologie futuristiche descritte e degli sviluppi delle dinamiche sociali nel nuovo ambiente ricreato. In questi ambiti il lavoro del Santini è encomiabile.
La storia prende e le 150 pagine scorrono veloci colmando il lettore di aspettative in gran parte poi ripagate.
L’autore ha impostato il testo in modo particolare, alternando alla trama principale spezzoni che possono essere definiti come flashback dello sviluppo avvenuto dai giorni nostri sino al tempo in cui avvengono i fatti narrati.
Questa struttura, molto funzionale, potrebbe non piacere a tutti. Io l’ho trovata interessante, soprattutto perché queste sezioni descrittive sono molto ben fatte, e presentano analisi del tutto credibili di quelli che potrebbero essere gli sviluppi dell’umanità ed i problemi connessi.
Ho trovato molto interessante anche la suddivisione delle “razze”: umani, anime e intelligenze artificiali e la loro non facile interazione e convivenza.
Alle anime ad esempio, ottenute digitalizzando il cervello dei defunti, sono collegati problemi etici e morali.
Può essere il singolo individuo a decidere quando mutare in anima, suicidandosi, o deve essere lo Stato a regolamentare il tutto? Solo a morte avvenuta o anche in caso di gravi patologie/coma ecc…
Insomma, Santini ci offre parecchie analisi interessanti sulle possibili conseguenze sociologiche di progressi tanto repentini e strabilianti rispetto al lento sviluppo che ha caratterizzato l’umanità sino ad oggi.
Stesso discorso per quanto riguarda le intelligenze artificiali e i rischi che l’umanità corre nello svilupparle, ben sapendo che non potrà competere con loro quando queste prenderanno giocoforza coscienza di se.
Ad ogni modo la ricostruzione del mondo immaginato dall’autore è solo il contorno alla trama principale che rimane un buon testo d’evasione.
La caratterizzazione dei personaggi è a mio parere un poco troppo superficiale, ma si tratta pur sempre di una romanzo breve, nel quale l’azione (nelle parti non descrittive) doveva aver la predominanza e in questo Santini riesce appieno, costringendoci a non staccare gli occhi dal testo sino all’epilogo.
La prosa dell’autore è fluida e scorrevole, priva di problemi e il linguaggio adatto alla tipologia di testo.
Il confezionamento è anche a regola d’arte, e considerando che è pure gratis, mi sento di consigliare a tutti di dare una chance a questo romanzo.
Ah, voto finale, 7 pieno.

0 commenti:

Posta un commento